La APWonders Srl, azienda palermitana inserita nel percorso di incubazione del Consorzio Arca, partecipa al concorso Edison Start con il progetto di una turbina eolica a pale oscillanti. Si tratta di una turbina ad asse di rotazione verticale, che assicura un rendimento migliore di quello delle turbine eoliche a resistenza in commercio. Il concorso Edison Start, come altre volte ricordato, mette in palio 300.000 euro, che verranno suddivisi tra i tre vincitori delle categorie in gara: energia, sviluppo sociale e culturale, smart communities. Nella prima fase, le idee saranno votate direttamente dagli utenti del web.

I partner Enterprise Europe Network in Sicilia (Consorzio Arca, Consorzio Catania Ricerche, Confindustria Sicilia e Mondimpresa), in collaborazione con la Regione Siciliana, promuovono e organizzano la prossima missione – Mission for Growth – che si terrà a Palermo, il 27 e il 28 marzo 2014, guidata dal vice Presidente della Commissione europea Antonio Tajani nell’ambito dell’azione “Strategia per la Crescita Europa 2020”.  

Il restauro di Lisca Bianca è ufficialmente partito, e l’Associazione che cura il progetto si è posta adesso un nuovo, ambizioso, obiettivo: il progetto "Navigare nell'inclusione"che prevede il restauro di Erin, una seconda imbarcazione. Per riuscirci, naturalmente, servono nuovi capitali e a tal proposito il progetto è stato iscritto al premio Edison Start, che mette in palio 100.000€ per le migliori idee nelle categorie Energia, Sviluppo sociale e culturale e Smart Communities. E’ possibile sostenere il progetto votandolo direttamente sul sito del Premio Edison Start.

Nell’ambito della realizzazione del progetto CRE_ZI, Incubatore di imprese creative alla Zisa, in questi giorni è stato compiuto un importante passo avanti, con la firma del protocollo d’intesa tra il Consorzio Arca e i suoi due partner: Clac (Centro Laboratorio Arti Contemporanee) e Next (Nuove Energie per il Territorio). Nel protocollo vengono ribaditi gli intenti del progetto CRE_ZI, ovvero diffondere la cultura dell’innovazione sociale nell’area metropolitana di Palermo, dando vita ad un sistema di infrastrutture comuni per sostenere la nascita di imprese culturali che siano in grado di promuovere un più ampio processo di innovazione sociale.  

Sabato 22 febbraio si svolgerà la quarta edizione dell'International Open Data Day e anche Palermo si unisce a tante altre città italiane organizzando una "non conferenza" a tema. L’evento si terrà dalle 9:30 alle 12:30 presso la sede del Comitato di Cittadini per il Bene Collettivo (c/o Centro Studi sulla Comunicazione Anghelos in Via Luigi Pirandello, 40 - Palermo), è gratuito ed è necessario registrarsi. L’hash tag ufficiale dell’evento è #oddit14.

Pagina 145 di 150

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca sul tasto Approfondisci . Continuando nella navigazione, invece, presti il consenso all’uso dei cookie.