Lunedì 13 gennaio, alle ore 15, presso i locali del Consorzio Arca (Viale delle Scienze Edificio 16, Palermo), si terrà la presentazione del bandoProgetti in Cantiere”, promosso da “Il Genio di Palermo. La bellezza salverà il mondo, Distretto Sociale Evoluto – DSE”, con il sostegno di Fondazione con il Sud. Il concorso si inserisce nell’ambito del Progetto “Il Genio di Palermo. La bellezza salverà il mondo” e si propone di raccogliere le migliori idee nel settore turistico o della fruizione dei beni monumentali e artistici, che riescano a coniugare innovazione tecnologica e sistemi di riciclo/riuso dei materiali nell’elaborazione di oggetti destinati all’arredo o al merchandising culturale per il Centro Storico di Palermo.  

Il contest creativo “Un logo per NETKITE” ha un vincitore: si tratta di Vincenzo Cancemi. La giuria, composta dai partner internazionali del progetto NETKITE, in occasione del meeting di progetto che si è svolto presso Arca nei giorni 19 e 20 dicembre ha preferito il suo logo scegliendolo tra le proposte di otto partecipanti. Il logo di Vincenzo Cancemi è stato scelto, oltreché per l’aspetto puramente grafico, per il concept che ne sta alla base. L’idea che il logo esprime, infatti, rimanda a concetti quali rete, concatenazione e tecnologia elettronica e meccanica, che ben si adattano alla natura del progetto NETKITE.  

Con il kickoff meeting che si svolgerà nella giornata odierna e domani a Palermo, presso i locali del Consorzio Arca, parte ufficialmente il progetto “NETKITE - Cross-border NETwork to foster Knowledge-intensive business Incubation and TEchnology transfer”, finanziato sul programma di cooperazione euro mediterranea ENPI CBC MED, di cui Arca è capofila. Il progetto si svolge in partenariato con 6 organizzazioni provenienti da Cipro, Francia, Giordania, Egitto, Tunisia, Territori Palestinesi e 2 enti associati di Amman e Betlemme. “Questo progetto rappresenta un’ulteriore opportunità per l’Università e per la Città di Palermo di rafforzare la collaborazione internazionale nel Mediterraneo in tema di valorizzazione della conoscenza e di formazione dei giovani all’imprenditorialità” – spiega il prof. Umberto La Commare, Presidente del Consorzio ARCA.

Un’azienda incubata vincitrice, un’altra a fare da “sorella maggiore” con la sua testimonianza, e un’altra startup palermitana tra le premiate: ieri, sul palco di SeedLab, programma di accelerazione imprenditoriale dedicato a startup tecnologiche, c’era un pezzo del Consorzio Arca e la parte vincente dell’imprenditorialità siciliana a raccogliere gli applausi e i meritati riconoscimenti da parte della giuria composta da tutti i principali investitori italiani, fondi di venture capital, grandi aziende e business angel, oltre che del vasto pubblico, formato da persone interessate al mondo dell’innovazione e, si spera, da potenziali futuri imprenditori. SBSkin, l’azienda palermitana composta da quattro giovani startupper (Rossella Corrao, Marco Morini, Luisa Pastore, Santi Cucco), che si occupa della progettazione e commercializzazione di prodotti edilizi innovativi, si è aggiudicata il prestigioso premio messo in palio quest’anno per i vincitori di SeedLab: un viaggio nel paradiso delle startup, la Silicon Valley, alla scoperta delle opportunità di business statunitensi!  

In data 20 novembre 2013 è stato firmato il decreto del Direttore generale per l’incentivazione delle attività imprenditoriali del Ministero dello sviluppo economico per la concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore dei programmi di investimento finalizzati al perseguimento di specifici obiettivi di innovazione, miglioramento competitivo e tutela ambientale nelle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, al fine di rafforzare in quelle aree la competitività dei sistemi produttivi e lo sviluppo tecnologico. Il decreto prevede una dotazione finanziaria di 150 milioni di euro, di cui il 60% è riservato alle piccole e medie imprese. 

Pagina 150 di 152

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca sul tasto Approfondisci . Continuando nella navigazione, invece, presti il consenso all’uso dei cookie.