I vincitori di Startup Weekend Palermo 2014!

Demotic, un sistema per installare un impianto di domotica a basso costo, è l’idea che si aggiudica il primo posto della seconda edizione di Startup Weekend Palermo, conclusasi ieri sera con la cerimonia di premiazione al Consorzio Arca. L’ideatore di Demotic è Simone Cascino, che aiutato dal suo team è riuscito a convincere i giudici sbaragliando la concorrenza delle altre 11 idee in gara, tutte comunque molto valide. Lo dimostra il fatto che nonostante i premi in palio fossero già molti, i giudici hanno deciso di aggiungerne altri in itinere, proprio perché le idee meritevoli erano tante ed è sembrato opportuno istituire dei premi speciali. Ma vediamo nel dettaglio tutti i premi assegnati ieri sera.

A Demotic va dunque il primo premio, consistente in un anno di incubazione virtuale presso il Consorzio Arca. Il team avrà a disposizione uno spazio di cowork e l’assistenza dei professionisti del Consorzio.

Seconda classificata è Your Voice, di Luciano Zoida. Si tratta di un’applicazione che, grazie alla tecnologia di rilevamento dei movimenti già sfruttata nel gaming, permette la traduzione simultanea dei gesti del Linguaggio dei Segni (LIS). Zoida ed il suo team si sono aggiudicati un servizio di consulenza organizzativa della durata di un anno messo in palio da Catamìati.

Terzo posto per il team di XYZ, che ha lavorato su un idea di Vincenzo Cancemi, il quale ha ideato un kit di moduli riconfigurabili per adattarli a diverse esigenze di spazio e di utilizzo. Per loro, 50 ore di utilizzo della sala riunioni offerto da Neunoi.

Ma come dicevamo, i premi non finiscono qui.

Il Premio Malta (percorso di incubazione della durata di tre mesi all’interno del Microsoft Innovation Centre di Malta) è andato a Pistìo (cuochi a domicilio low cost).

Non meno importante il Premio Sicilian Venture Philantropy Foundation, che consiste in servizi di consulenza e accompagnamento offerti dalla prestigiosa Fondazione, e meeting con possibili investitori per le startup che abbiano determinati requisiti. Questo premio era destinato sia a due delle idee in gara che a due delle startup dello Spazio Beta (riservato a 20 imprese già attive sul territorio). Rispettivamente, se lo sono aggiudicato Pistìo e XYZ per le idee in gara, e Wiralist e Postgol per le aziende dello Spazio Beta.

Il Premio Speciale Equi mediterraneo fund è andato alle seguenti idee: Demotic, Planet, African Queens Creation, XYZ.

Come accennato sopra, vista la qualità delle idee in gara, sono stati pensati dei premi “dell’ultimo minuto”. E’ il caso della già citata XYZ e di African Queens Creation (sartoria on-line per stoffe africane e modelli europei), entrambe premiate dal direttore del Consorzio Arca, Fabio Maria Montagnino. In vista della prossima apertura di CRE_ZI, l’incubatore di imprese creative alla Zisa, ad XYZ è stata offerta l’analisi di fattibilità nell’ottica di realizzare gli arredamenti dell’incubatore, mentre African Queens Creation sarà una delle prime aziende ad essere incubata nel neonato CRE_ZI.

Infine, occorre ricordare anche i premi per il miglior mentor e per la migliore idea, entrambi assegnati da tutti i partecipanti. Il primo è andato a Daniele Mondello, mentre il secondo è stato assegnato a Planet.

Di seguito, l’elenco completo delle idee di Startup Weekend Palermo 2014:

PISTIO
PAOLO MAGRO: cuochi a domicilio low cost

FIRRIA
GIUSEPPE LOMBARDO: motore di ricerca per organizzare tour esperienziali nel territorio siciliano

JOURNEY
ENRICO VICARI: mobile app per tracciare appuntamenti

PLANET
PIETRO GALLINA: piattaforma per visualizzare photosphere con cardboard

YOUR VOICE
LUCIANO ZOIDA: applicazione di traduzione del linguaggio LIS in linguaggio verbale

DEMOTIC
SIMONE CASCINO: progetta il tuo impianto domotico economico

OTHER WAYS
NOEMI SAPIENZA: portale di ricerca e organizzazione di turismo accessibile

COROLLA
LORENZO BALSANO: strumento social e app per la segnalazione di rifiuti abbandonati e contenitori per rifiuti speciali

XYZ: OPEN DESIGN IN MOVIMENTO
VINCENZO CANCEMI: kit di mobili riconfigurabili open source

AFRICAN QUEENS CREATIONS
ADJO CUCCIA: sartoria on-line per stoffe africane e modelli europei

PIECES
ARIANNA D'AMICO: social network globale sulla musica

SMART MENU’
GIOVANNI BUSCARINO: portale per rendere social il menù dei ristoranti

A tutti, indipendentemente dall’esito finale, vanno i nostri complimenti e gli auguri per un futuro di impegno e di successo!

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca sul tasto Approfondisci . Continuando nella navigazione, invece, presti il consenso all’uso dei cookie.