PNI: proclamati i vincitori

Si è appena conclusa la dodicesima edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione, competizione tra progetti d’impresa ad alto contenuto tecnologico che quest’anno si è svolto a Sassari nei giorni 4 e 5 dicembre. Al Premio hanno concorso i migliori piani di impresa innovativa, vincitori delle Start Cup organizzate localmente durante tutto l’anno da 49 università e una serie di istituzioni, quali fondazioni, associazioni e imprese, coordinate da PNICube, Associazione di atenei italiani e di incubatori accademici. Per la Sicilia erano presenti le idee vincitrici di Start Cup Palermo (l’ago cannula modificato di Riccardo De Stefano e In.Sight, un sistema di navigazione con realtà aumentata sviluppato da Daniele Croce ed il suo team) e la catanese Archicart, l’azienda di Vincenzo Sapienza che progetta e produce elementi prefabbricati in cartone ondulato, e che quest’anno ha vinto la prima edizione di Start Cup Sicilia.

Pur non essendosi aggiudicate nessuno dei premi finali, le idee d’impresa siciliane hanno ben figurato. In particolare, Archicart e l’ago cannula modificato sono entrati tra i finalisti delle rispettive categorie.

Il premio, infatti, era suddiviso in 4 categorie: agrifood cleantech (prodotti e/o servizi innovativi orientati al miglioramento della sostenibilità ambientale, tramite il miglioramento della produzione agricola, la salvaguardia dell’ambiente, la gestione dell’energia), life sciences (prodotti e/o servizi innovativi per migliorare la salute delle persone), ICT (prodotti e/o servizi innovativi nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e dei nuovi media: e-commerce, social media, mobile, gaming, ecc.) e industrial (prodotti e/o servizi innovativi per la produzione industriale che non ricadono nelle categorie precedenti, innovativi dal punto di vista della tecnologia o del mercato). 

Ecco i vincitori per ognuna di esse:

Premio IREN Agrifood – Cleantech:

  • DIPTERA (Start Cup Puglia) - Mangimi compositi a base di insetti nutriti con gli scarti del settore agro-alimentare, da usare in alternativa ai mangimi a base di pesce. Come ha spiegato Vittorio Brava, capogruppo del progetto “più del 40% del cibo prodotto del mondo viene sprecato.

Premio Life Sciences:

  • SILK BIOMATERIALS (Start Cup Milano Lombardia) - Dispositivi medici impiantabili per il mercato della medicina rigenerativa grazie ad una nuova tecnologia che permette di unire elementi micro e nano fibrosi realizzati interamente in seta.

Premio ICT:

  • FERMO!POINT (Start Cup Milano Lombardia) - Applicazione per ritirare gli acquisti online comodamente al negozio sotto casa.

Premio Industrial:

  • SMART PATCH (Start Cup Piemonte Valle d’Aosta) - Innovativo sistema di monitoraggio low-cost per controllare in real-time e in remoto lo stato di salute di costruzioni e infrastrutture.

Il primo classificato di ciascuna delle quattro categorie di concorso riceve un premio pari a 25.000 euro e tra i quattro vincitori di categoria è stato scelto Silk Biomaterials come vincitore assoluto del Premio Nazionale per l’Innovazione 2014 che accederà alla semifinale di 360by360 Competition.

Per gli altri premi speciali assegnati durante la cerimonia di premiazione, visitate il sito ufficiale della competizione.

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca sul tasto Approfondisci . Continuando nella navigazione, invece, presti il consenso all’uso dei cookie.