cheFare ritorna e si fa in tre

Per il terzo anno il bando cheFare è online, con una grossa novità rispetto alle passate edizioni. Quest’anno, infatti, ad essere premiati saranno ben tre progetti, con 50.000 euro ciascuno. cheFare è un’iniziativa che promuove la coniugazione dei valori di impresa e di sostenibilità economica con quelli della cultura, e si rivolge a un ambiente composito che comprende il mondo della cultura, il mondo dell’innovazione sociale, le associazioni culturali, le fondazioni, le imprese sociali, i lettori, la società civile, le organizzazioni culturali non profit e profit. I progetti possono essere ancora da realizzare o essere già esistenti ma necessitare di un potenziamento. Il termine ultimo per la presentazione del proprio progetto è il 1° luglio 2015.

Per partecipare a cheFare bisogna scaricare il bando e compilare con cura e attenzione il modulo di adesione. Un team di esperti composto dallo staff di cheFare e dai partner lo valuterà e, se passerà la selezione, sarà online due mesi per essere votato dal proprio network e dalla propria comunità. Una giuria sceglierà infine i 3 progetti più meritevoli tra i 10 più votati dal pubblico, premiandoli con 50.000 euro.

L’ammissione al concorso è regolata da un sistema di parametri qualitativi e quantitativi che valuta la corrispondenza di ogni proposta con le finalità di cheFare, la sua sostenibilità economica, l’impatto sociale e la rilevanza culturale.

cheFare si basa sull’idea che per riconoscere e far riconoscere valore economico alla cultura è necessario che i progetti culturali abbiano una forte valenza sociale e territoriale. Per questo motivo l’intero processo di cheFare premia le capacità dei soggetti proponenti di mobilitare le proprie reti sociali, attraverso il voto on-line e la capacità di narrazione che progetti e soggetti suscitano nel territorio.
Far conoscere il proprio progetto è determinate per farsi votare e raccogliere così numerosi voti. La capacità di narrarsi e autonarrarsi sarà invece uno degli elementi determinanti in base ai quali la giuria deciderà il vincitore.

Guarda il video di presentazione.

 

 

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca sul tasto Approfondisci . Continuando nella navigazione, invece, presti il consenso all’uso dei cookie.