Next Energy, riparte la sfida per i talenti dell’energia

ARCA è stata selezionata da Cariplo Factory tra i migliori acceleratori d’Italia per partecipare a NextEnergy, l’iniziativa dedicato al talento, le idee e le startup in campo energeticoTerna , Cariplo Factory e Fondazione Cariplo rinnovano la loro partnership per accelerare l’occupazione e l’imprenditorialità dei giovani nel settore elettrico. Tra le novità di questa edizione la Call for Growth dedicata alle startup in fase post seed e l’accelerazione su tutto il territorio nazionale attraverso i migliori incubatori italiani.
Per conoscere tutte le opportunità di NextEnergy partecipa al Roadshow di Palermo giorno 6 Ottobre alle 10,30 ad ARCA
Iscriviti adesso: http://bit.ly/Roadshow_Palermo

Dopo il grande successo della prima edizione (oltre 200 candidature con 9 neolaureati inseriti in azienda alla fine dello stage e le quattro migliori startup  - Drone Radio Beacon, Ribes Tech, Sense Square e Cleveral - che hanno avviato rapporti di collaborazione con Terna), Next Energy rinnova la propria sfida ai nuovi talenti italiani dell’energia.

Tra le novità di questa edizione di Next Energy c’è anche l’offerta di accelerazione diffusa sul territorio nazionale, curata da Cariplo Factory attraverso una rete che comprende: Polihub, Fondazione Filarete, Digital Magics, Impact Hub, dPixel, LUISS EnLabs, Consorzio ARCA. In questo modo le startup selezionate avranno la possibilità di farsi seguire con logiche di prossimità e specialità dalla struttura più adeguata alla loro innovazione tecnologica.

In particolare, Next Energy è rivolta a:

  • Neolaureati con meno di 28 anni che abbiano conseguito una laurea specialistica in Ingegneria Elettrica, Elettronica, Energetica, Gestionale o Meccanica da meno di 12 mesi con una votazione non inferiore a 110/110 o 100/100 (Call for Talents). Da qui saranno selezionati 10 neolaureati che avranno accesso a uno stage di 6 mesi in Terna.
  • Team di innovatori con almeno una persona di età inferiore ai 35 anni alla data di presentazione della candidatura e un progetto basato su iniziative e/o tecnologie con un livello di TRL, Technology Readiness Level, compreso tra 2 e 4 (Call for Ideas). Da qui saranno selezionati 10 team di innovatori e/o startup che avranno accesso a un programma di accelerazione della durata massima di 3 mesi. Al progetto migliore verrà assegnato un premio di € 50.000 (voucher in servizi).
  • Startup operanti in ambito Ue, con un CTO in organico e che abbiano raccolto investimenti per almeno 50.000 euro. Inoltre è richiesto di aver testato positivamente almeno un prototipo, essere in possesso di un prodotto/servizio commercializzabile e una tecnologia con un livello di TRL, Technology Readiness Level, compreso tra 5 e 8 (Call for Growth). Saranno selezionate fino a un massimo di 5 startup che accederanno e growITup, la piattaforma di open innovation di Cariplo Factory, con l’obiettivo di definire potenziali aree di sinergia con Terna e un progetto pilota da testare. 

Per scoprire ulteriori dettagli e le modalità di partecipazione a Next Energy, tutti gli interessati possono consultare il bando, disponibile su nextenergy.cariplofactory.it

Neolaureati, innovatori e startupper hanno tempo fino all’8 novembre per presentare le loro candidature. Quindi si aprirà una fase di selezione che porterà all’attivazione dei 10 stage della Call for Talents (dal 2 gennaio al 30 giugno 2018), dei 10 percorsi di accelerazione della Call for Ideas (periodo dal 2 gennaio al 31 marzo) e della piattaforma growITup per le 5 startup della Call for Growth (entro il 31 maggio 2018).

«La seconda edizione di Next Energy prosegue nel solco della proficua collaborazione, nata lo scorso anno con Fondazione Cariplo, per valorizzare giovani talenti nel settore elettrico e sostenere la crescita di idee e progetti innovativi - ha dichiarato la Presidente di Terna Catia Bastioli. La competenza, il talento e la passione emersi nella prima edizione hanno rafforzato la nostra determinazione a ripetere l’esperimento introducendo importanti novità, tra le quali una parte di bando dedicata alle start-up più mature. Idee e dinamicità sono leve fondamentali su cui puntare per favorire uno sviluppo sostenibile del nostro sistema elettrico e creare valore per il Paese».


«Terna è una realtà importante con cui abbiamo voluto costruire un progetto che sta in testa alle nostre priorità e che punta a generare occupazione giovanile - aggiunge Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo. Non possiamo accettare che un Paese non riesca a dare percorsi concreti ai propri giovani sul fronte del lavoro. L’esperienza di Next Energy, che riparte in questi giorni, ha dimostrato di saper intercettare talenti e competenze di cui i nostri ragazzi dispongono. Dobbiamo saperli intercettare nel modo giusto e sui canali giusti, sono sicuro che anche con questa edizione dell’iniziativa riusciremo ad incrociare idee e progetti molto validi: con il supporto di Fondazione Cariplo e Terna li vedremo realizzare».


«La seconda edizione alza ulteriormente l’asticella delle ambizioni di Next Energy - commenta Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory. Prima di tutto perché la rete di acceleratori e incubatori che abbiamo creato su tutto il territorio nazionale ci permette di seguire in modo ancora più efficace le startup coinvolte nel progetto. In più, grazie al coinvolgimento di growITup, la nostra piattaforma di open innovation creata in collaborazione con Microsoft, potremo lavorare anche con le startup in fase post seed, quindi già in grado di portare valore in Terna. Siamo convinti che, grazie a queste novità, Next Energy saprà valorizzare ancora di più i talenti e le idee di impresa».

 

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca sul tasto Approfondisci . Continuando nella navigazione, invece, presti il consenso all’uso dei cookie.