LABORATORIO SOLARE

Il Laboratorio Solare costruito presso il Consorzio ARCA a Palermo , con i suoi 3000 m2 di estensione, è il primo impianto pilota in Europa sviluppato in contesti urbani, esso è basato sulla tecnologia degli specchi concentratori e capace di fornire energia elettrica, termica e frigorifera per molteplici usi. Il campo, è principalmente dedicato alla dimostrazione e alla sperimentazione di nuovi componenti solari, di tecnologie, ma allo stesso tempo è aperto al pubblico per consentire alla cittadinanza di entrare in contatto con le tecnologie ed il lavoro di ricercatori e imprese.

solar lab sicily

Realizzato con risorse finanziarie regionali ed europee, il Laboratorio Solare si trova nel campus universitario di Palermo all’interno di un’area più vasta oggetto di recupero come parco urbano.
Alcuni componenti derivano da attività di ricerca e sviluppo che coinvolgono PMI della filiera locale.
Specifiche soluzioni sono state sviluppate per ridurre l’impatto ambientale in contesti urbani o in zona di interesse paesaggistico e archeologico.

Le nostre tecnologie solari:

• CSP
• Storage a Sali fusi
• ORC
• Solar cooling
• HCPV
• PV
• Dissalazione a membrana

 

Il nostro impianto solare:

Il campo solare (200 KWth) ha una superficie di collettori di circa 480 m2 e adotta una tecnologia lineare Fresnel.
Assorbitori ad alte prestazioni riscaldano un olio bioderivato con minimo impatto ambientale; l’energia è immagazzinata in un serbatoio termoclino a sali fusi.
Un chiller 23 kW LiBr e un generatore ORC da 10 kW soddisfano la domanda energetica dell’edificio adiacente (elettricità, calore, freddo).

solar field

Il sistema HCPV – CHP:

L’energia di 2.000 soli è concentrata con specchi parabolici in celle multi-giunzione. L’energia termica è ottenuta con un sistema di raffrescamento e immagazzinato a 70°C in un serbatorio PCM. Un tracker biassiale compatto include 20 specchi e 20 celle MJ.

Fae

 

Il sistema del solare a concentrazione:

Le tecnologie del solare a concentrazione possono essere applicate per la produzione distribuita di energia in piccoli impianti (in scala ad 1 MW) per soddisfare le esigenze delle comunità locali, di edifici e distretti abitativi. Per dimostrare questo concetto, piccoli impianti multi generativi ad alte prestazioni, a basso costo e flessibili nell’integrazione dei sistemi sono stati installati in quattro Paesi Mediterranei (Cipro, Egitto, Giordania e Italia) caratterizzati da diverse tecnologie CS (specchi parabolici o collettori Fresnel) e con diverse soluzioni integrative e differenti siti.
L’obiettivo tecnico viene raggiunto combinando e ottimizzando sistemi innovativi per la cattura e la conversione efficace dell’energia solare in prodotti e servizi essenziali quali energia elettrica, raffrescamento, trattamento delle acque (dissalazione).
Unitamente ai sistemi convenzionali, sistemi innovativi sono stati sviluppati e adattati agli impianti di piccola scala (es. un serbatoio TES).

Italia

 

La nostra rete di laboratori solari:

La nostra ambizione è quella di costituire una rete internazionalmente riconosciuta di centri per la progettazione, prototipazione, sperimentazione di componenti e sistemi solari adatti all’ambiente mediterraneo.
Lavoriamo sul downscaling di tecnologie, applicate nei grandi impianti, alla scala dei piccoli distretti energetici, ottenendo flessibilità, basso impatto, riduzione del consumo di suolo.

- Il Solar Lab a Cipro

Il Solar Lab di Cipro si trova presso il Cyprus Institute a Nicosia. Si è scelto scelto di costruire una piattaforma in grado di fornire raffrescamento e riscaldamento al Novel Technologies Laboratory (NTL), un edificio ad energia prossima a 0.
Un collettore Fresnel di 70 kWth è stato installato sul tetto di 352 mq. della KEPA School, vicina al Novel Technologies Laboratory (NTL). I collettori coprono una superficie di 184 mq e usano olio diatermico a 180°C come mezzo di trasferimento del calore. Il calore è scambiato con acqua pressurizzata, poi immagazzinato in un serbatoio che permette 2 ore di autonomia.
Un gruppo frigorifero a singolo effetto con la capacità di raffreddamento di 35 kW usa il calore per raffrescare il NTL in estate. Il chiller è bypassato in inverno per produrre direttamente calore. Pannelli fotovoltaici saranno installati sul lato opposto agli specchi per fornire generazione di elettricità quando il DNI (Direct Normal Irradiation) è troppo basso per produrre attraverso concentrazione solare.

- Il Solar Lab in Giordania


L’impianto è installato sul tetto di un edificio universitario a Irbid (nord della Giordania) e genera energia elettrica, raffrescamento/ riscaldamento, acqua calda e distillata dalla sola fonte solare. L’energia solare sarà raccolta e concentrata tramite specchi parabolici e poi usata per riscaldare olio diatermico a 240°C. L’olio regola le altre apparecchiature:
• un chiller (acqua ammoniaca da 17kW) per fornire raffrescamento
• un generatore per produrre vapore riscaldato at 200°C che alimenterà una turbina per
generare elettricità (circa 1.2 kW). La condensa dalla turbina sarà raccolta come acqua distillata in un serbatoio
• uno scambiatore di calore olio/acqua per generare acqua calda, da utilizzare sia per
riscaldamento esterno sia da immagazzinare per uso successivo.

- Il Solar Lab in Egitto

L’impianto solare in Egitto è installato in un’area adiacente al centro medico Sekem, a circa 70 km a sud del Cairo.
L’impianto consiste di un collettore solare Linear Fresnel installato a terra, con una potenza termica di circa 120 kW, connesso con un sistema ORC per la produzione di 5 kWe e un gruppo frigorifero LiBr a singolo effetto in grado di generare 35 kW di raffreddamento.
L’impianto dimostra la fattibilità della multigenerazione di tre diverse forme di energia (riscaldamento, raffrescamento, elettricità) a servizio di un tipico edificio pubblico Mediterraneo.

                                                                       impianti solar

 

La nostra visione energetica:


• integrare e adattare unità e applicazioni poligenerative, innovative e su piccola scala, nell’ambiente urbano
• sviluppare un approccio industriale ai sistemi solari poligenerativi avanzati valorizzando le filiere locali
• migliorare le capacità operative, tecniche e professionali legate alla produzione, installazione e manutenzione di sistemi solari avanzati
• accrescere la consapevolezza energetica dei cittadini, delle comunità locali e dei decisori attraverso le iniziative realizzate presso i Solar Labs
• incoraggiare la specializzazione intelligente dei territori attraverso asset locali, per un processo di sviluppo sostenibile e inclusivo sostenuto dalla interazione tra enti di ricerca, imprese, cittadini e settore pubblico.

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca sul tasto Approfondisci . Continuando nella navigazione, invece, presti il consenso all’uso dei cookie.